Festa nazionale con diverse coccarde

L’anniversario dell’inizio della Rivoluzione e Guerra d’Indipendenza del 1848-49, il 15 marzo, è uno dei tre giorni di festa nazionale in Ungheria.  I due popoli, quello italiano e quello ungherese, lottarono come due fratelli contro lo stesso nemico, gli Asburgo. L’Italia per poter ricreare l’unità della nazione e l’Ungheria per ottenere il riconoscimento dell’autonomia statale del Regno d’Ungheria di Santo Stefano nel contesto dell’Impero Asburgico. Cliccate qui, se volete leggere un buonissimo analisi storica!

La gente per l’occasione si attacca la coccarda tricolore sul cappotto.

La cocarda tricolore

La coccarda tradizionale (foto: nagydontes.blog.hu)

Vi presentiamo qualche nuova idea dai designer ungheresi per commemorare gli eroi.

  1. La coccarda fatto di vetro

La collezione di festa da Panyi Zsuzsi

Panyi Zsuzsi é sempre brava e quest’anno mostra questa collezione elegante🙂

2.  La coccarda fatto di corda

Semplice, ma bravissima

https://www.meska.hu/t1644141-kokarda

3. Spilla di metallo con ussaro

La spilla disegnato da Róth Anikó

https://www.designbyrothaniko.com/webshop/kiegeszito/alternativ-kokarda-honapok-kollekcio-marcius-huszarfiu

4. La coccarda fatto di perle

Közeledik március 15. Nekem ilyen kokárdám lesz idén is. Ha te is szeretnél, szólj! 🙂

Közzétette: Borsó Meg a Héja – 2017. február 26.

 

5. La coccarda fatto di feltro

Hoztam ismét kokárdákat Nektek, ha szeretnétek, kérlek írjatok az innocentdesign@yahoo.com címre950 Ft/dbA megosztá…

Közzétette: Névtáblashop – 2017. március 7.

 

A voi quale piace di più?

 

Sing, un film ungherese ha vinto il Premio Oscar

 

Dopo il successo del ‘Figlio di Saul” l’anno scorso, ieri il “Sing”, un altro film ungherese ha vinto il Premio Oscar nella categoria miglior film cortometraggio. Siamo molto felici ed orgogliosi!

Il film diretto da Kristóf Deák è stato ispirato ad una storia vera, e si svolge in una scuola elementare a Budapest negli anni 90. Una nuova bambina arriva alla scuola e vuole cantare nel famoso coro della scuola. Cantare in coro è una sensazione meravigliosa di libertà, di leggerezza, ma Zsófi, la protagonista a ben presto si trova in una situazione imbarazzante e triste…

Poi qualcosa accade nella comunità di bambini che mostra un esempio per tutti noi di di solidarietà.

Il film dura circa 25 minuti e non solo la sua storia è bellissima, ma anche gli attori e la musica sono fantastici.

Fino ad ora abbiamo trovato solo il trailer del film con i sottotitoli in inglese, ma speriamo che sia presto disponibile per tutti.

Complimenti al regista Kristóf Deák e a tutto il team del film!

foto: 444.hu

foto sopra: Meteor Film