Robert Capa a colori per la prima volta in Europa a Budapest

Robert Capa, il fotografo ungherese, è conosciuto soprattutto come un grande maestro della fotografia in bianco e nero.
I suoi lavori rendono testimonianza di diversi conflitti, inanzitutto la guerra civile spagnola (1936-1939) e la seconda guerra mondiale.

Pochi sanno che Capa ha fatto anche migliaia di scatti a colori.
L’anno scorso L’International center of photography (ICP) di New York ha organizzato una mostra per scoprire questo lato oscuro di Capa.
Le 125 stampe inedite mostrano momenti intimi di celebrità come Humphrey Bogart, Pablo Picasso, Ernest Hemingay, Ingmar Bergman e Roberto Rossellini, ma rappresentano anche la vita di tutti i giorni di gente ordinariao di eventi personali legati ai suoi viaggi come i paesaggi della Norvegia, le Alpi italiane e la Dolce vita romana degli anni Sessanta.

Adesso la mostra è qui a Budapest nel Centro della Fotografia contemporanea. É visitabile fino al 20 Settembre 2015.

Per avere piú informazione sulla mostra, sui prezzi, l’orario dell’apertura visitate il sito: http://capacenter.hu/en/